Di cose curiose al mondo ce ne sono tante. Una di queste è un Partenone, grande come quello di Atene, con la sola differenza che questo è fatto interamente di libri.

Ma non libri qualunque: solo quelli censurati e proibiti in diversi Paesi del mondo. Ci troviamo a Kassel, in Germania, è lì che l’artista argentina Marta Minujin ha realizzato la sua installazione, formata da oltre centomila copie di libri vietati, imprigionati in una struttura d’acciaio.

L’opera è affascinante e imponente allo stesso tempo; ma il luogo è anche un sito di interesse storico e celebrativo: è la stessa piazza dove nel 1933 i nazisti bruciarono duemila libri bocciati dal regime.